Sunday, 24 November 2013

ANTICIPAZIONI DI NATALE

Come in molti paesi dell'Europa, nonostante sia ancora Novembre, in giro si iniziano giá a vedere decorazioni natalizie, negozi che espongono giá i calendari di Natale, addobbi natalizi ecc.
E, come avete capito dal titolo non mi piace molto questo, penso che negli ultimi anni questa festa che quando ero bambina aspettavo con tanta ansia sta perdendo il sapore nelle generazioni moderne, diventando l'ennesima scusa di mercato, e quindi iniziando troppo presto con addobbi e pubblicitá idee per il natale ecc, causando stress a noi poveri genitori sempre in guerra con la corsa ai regali, ed ai nostri figli che devono aspettare piú di un mese prima di poterli aprire.

Qui in Finlandia, da metá Novembre fino al giorno dell'Indipendenza ( 6.12.) é tradizione organizzare i Pikku Joulu...( Piccoli natali ) in cui vengono serviti i piatti tipici del Natale finlandese, che vi diró e spiegheró a tempo debito ed una delle bevande tipiche di questi PIKKU JOULU é il Glögi che io amo in modo particolare, con i biscotti al ginger, anche dei biscotti al ginger vi parleró a dicembre, quando anche per me inizierá l'attesa natalizia, e quindi finalmente la creazione delle cartoline che amo tanto....

Il glögi si trova giá fatto nei negozi, e ce ne sono di almeno due tipi, quello rosso, che a me piace molto , e quello bianco, la differenza fra i due é che uno é fatto con il vino rosso ed i mirtilli neri, e l'atro é con del liquore a base di mela. 
Se volete sbizzarrirvi e provare questa tradizione finnica ecco a voi la ricetta del glögi rosso, questa é la versione alcolica, noi preferiamo quella senza alcohol, perché cosí lo possono bere anche i minorenni, ed il mio puffo ama moltissimo il glögi.

GLÖGI 

1 bottiglia di vino rosso
15 cl di porto
10 cl di succo di mirtillo nero o rosso
100-200 gr di zucchero
2 bastoncini di cannella
10 chiodi di garofano

Mischiare il tutto e far bollire, ma non fatelo bollire a lungo, servitelo caldo. 
Qui in Finlandia lo seRvono con i fiocchi di mandorla e l'uva sultanina nel bicchiere.








  •  

Monday, 30 September 2013

PANINI SOFFICI DI CAROTE

Come promesso...la ricetta dei buonissimi panini soffici alla carota

INGREDIENTI:

5dl latte
50gr di lievito
2 cucchiaini di sale
1/2 dl olio di oliva extravergine
1 cucchiaino di zucchero
3dl carote tritate
11-13 dl di farina per pane
 
Sciogliere il lievito nel latte a temperatura ambiente. Aggingere il sale e le carote tritate. Fai lievitare l'impasto a temperatura ambiente coperto da un panno.
Ricavare dall'impasto circa 25 piccoli panini soffici. Fai lievitare bene i piccoli panini soffici e infornali a 225 gradi nel ripiano centrale per circa 10 minuti.
 
 

LIEBSTER AWARD

 
 
Ciao a Tutti!
Ho ricevuto questo premio dal blog di Morgana LeFay, non ho blog da taggare perché non mi seguono in molti, quindi mi limiteró a rispondere alle domande di Morgana LeFay. Se passate di qui e volete partecipare al gioco queste sono le regole:
 
1) Il blog taggato deve rispondere a 11 domande poste da chi ha ricevuto il premio
2) Chi riceve il premio dovrà taggare altri 5 blog con meno di 200 followers
3) Informare i blog taggati
4) Formulare 11 domande per i blog taggati
5) Non nominare chi ti ha nominato
Le domande che mi ha posto Morgana sono le seguenti:
 
1) Sport preferito?
2) Dieta rigida o comfort food di tanto in tanto?
3) Hobbies?
4) Qual'è la tua stagione preferita?
5) Colore preferito?
6) Città o campagna?
7) Vacanza ideale?
8) Il tuo piatto preferito?
9) Invece, il piatto che più ti piace cucinare?
10) Regione italiana a cui sei più legata?
11) La qualità che più apprezzi nelle persone?
Ed ecco le mie risposte:
 
1. Il mio sport preferito é il nuoto, ho iniziato fin da bambina a nuotare, ed ho anche partecipato a diverse gare con successo. Ho sempre amato l'acqua, mi ricordo che per farmi uscire dalla piscina o dal mare mia mamma doveva tribolare non so quanto, e anche se mie labbra erano diventate viola per il freddo...non volevo comunque uscire, cosí decisi di diventare un piccolo pesciloino..ancora oggi, é uno sport che amo fare e che mi rilassa moltissimo.
2. Io sono perennamente a dieta, perché sono sempre stata magra da giovane, e adesso che sono una giovane donna i kili si accumulano di piú e non mi piace per niente, ma non seguo una dieta rigida, controllo le dosi e nel fine settimana ho carta bianca, cosí l'umore sta bene. Stando rigida durante la settimana piú di tanto, o roba troppo calorosa non riesco comunque a mangiarla.
3. Hobbies: ne ho molti, e uno di questi vorrei che diventasse davvero un lavoro, ed é quello della potea/scrittrice, in aggiunta a questo amo stare fra i fornelli, leggere, ascoltare musica creare cartoline e oggetti vari e ultimamente mi sto dedicando alla lettura dei tarocchi e allo studio della magia bianca e camminare.
4.La mia stagione preferita é la primavera , amo quando la natura finalmente si risveglia dopo il lunghissimo inverno che affrontiamo ogni anno qui in Finlandia, ed amo anche l'autunno per i bellissimi colori che questa terra regala, ma in autunno qui piove molto, e la pioggia mi piace solo quando non devo andare a camminare 8km per andare a scuola o a prendere il mio folletto.
5.Ho molti colori che amo, ma se devo sceglierne solo uno direi il blu elettrico.
6. Campagna. Sono nata in cittá ma ho sempre vissuto in campagna, la cittá mi piace quando faccio la turista in cittá storiche, ma se dovessi viverci non mi piacerebbe, amo la tranquillitá e le cittá sono sempre troppo caotiche.
7. Non ho una vacanza ideale, essere in vacanza per me significa rilassarsi, mangiare bene e scordarsi per un pó la vita quotidiana  con le sue routines quando non sei in vacanza, staccare da tutto o quasi.
8. Non ho piatti preferiti perché amo mangiare ed assaggiare di tutto, ma se proprio devo dire un piatto che mi manca della mia bella Italia direi la pizza cotta nel forno a legna. Il forno a legna dá quel sapore speciale alla pizza che quello eletrico non da.
9. I piatti che mi piace creare sono le mie megainsalatone, il piatto che amo cucinare sono tutti quelli nuovi che trovo nei ricettari o nella pagina ufficiale di Gordon Ramsay.
10. La regione italiana alla quale sono legata é la mia adoratissima Toscana
11. Io sono una persona diretta e leale, quindi le qualitá che mi piacciono delle persone sono la sinceritá, la lealtá, l'umorismo e l'autoironia.
 
Le domande che vorrei fare sono:
 
1) Notte o giorno?
2) Quali sono i vostri autori preferiti?
3) Antipasti o primi?
4) Le qualitá che ti piacciono di una persona.
5) Quale é la tua cittá preferita?
6) Quale é la tua festa preferita?
7) Quale é il tuo colore preferito?
8) Quale é il tuo programma preferito?
9) Chi é il tuo attore preferito?
10) Un libro che ti ha particolarmente segnato.
11) Perché?
 
Grazie Morgana per il premio.
 
 
 

 

 

Sunday, 15 September 2013

NEGRONI

Ieri era una bellissima giornata, ero a Turku per l'incontro con il progetto Runokohtaus.
Abbiamo approfittato di questa codata estiva per fare una paseseggiata lungo fiume, dove ci sono molti bar terrazza, che erano stracolmi, quando finalmente ne abbiamo trovato uno con dei tavolini ancora liberi, un bar in stile moderno con divani neri, e poltrone in vimini nere, tavolini in acciaio, ognuno dei quali era decorato con un bicchierino di vetro con all'interno dei bastoncino di incenso.
All'interno appena sono entrata, il mio occhio professionale é caduto sulla bottiglieria dietro al bancone del bar, dove poco distante era anche il bancone dove preparavano gli stuzzichini, dove ho scelto delle olive marinate, buonissime..:)))

Non ci sono ricette per le olive marinate, ma oggi condivido con voi come fare un buon Negroni. :))

NEGRONI

3cl Gin
3cl Bitter campari
3cl vermouth rosso

La preprarazione avviene nel mixing glass o direttamente nel bicchiere tumbler basso, se usate il tumbler basso, raffreddate il bicchiere con il ghiaccio, una volta che il bicchiere é freddo gettate il ghiaccio e preparate il cocktail. Una volta pronto decoratelo con uno spicchio di arancia.

Molti bar, come nel mio caso ieri, il ghiaccio lo hanno lasciato nel bicchiere, ma di solito il bicchiere viene freddato, e quindi il cocktail deve essere servito senza ghiaccio nel bicchiere.

La foto é di mia proprietá.



Tuesday, 10 September 2013

INSALATA DI FARRO PERLATO BIOLOGICO

Ciao a tutti!
Oggi vi propongo una delle mie ricette preferite. Chi mi conosce sa, che io adoro particolarmente questo cereale, soprattutto se il farro proviene dall'azienda biologica  MELOGRANI, un agriturismo che si trova fra la Toscana e l'Umbria. La ricetta che io adoro é quella semplice, nel sito troverete altri modi di fare un insalata di farro, e tantissime altre cose interessanti...

INSALATA DI FARRO

500gr di farro perlato
200gr pomodorini ciliegia
150gr rucola
basilico a piacimento
100gr parmigliano a scaglie
olio extravergine di oliva
sale e pepe quanto basta


PREPARAZIONE:

Fate bollire il farro per circa un ora in abbondante acqua, salare gli ultimi 15 minuti di cottura, scolatelo a fatelo freddare.
Nel frattempo tagliate i pomodorini ciliegia a pezzettini, condirli con sale ed abbondante olio di oliva, aggiungeteli al farro.
Aggiungete la rucola, ed il basilico, io non amo tagliarli con il coltello, quindi se i ciuffetti sono troppo grandi spezzateli con le mani, aggiungete quindi il parmigiano a scaglie. Girate il tutto e gustatevi questa buonissima inslata, o come piatto unico, come faccio io, oppure come contorno.
Questo tipo di insalata puó essere servita anche come antipasto, con crostini e affettati ad esempio.

La foto é presa dal web. Appena l'ho disponibile, metteró una foto fatta da me.

BUON APPETITO!!!






Tuesday, 6 August 2013

FRULLATO DI BANANA E AVOCADO

Ciao a tutti!
Con questo caldo di sicuro é sempre un problema decidere cosa mangiare se si é casa: non si ha voglia di cucinare perché i fornelli emanano il caldo, non si puó mangiare sempre di freddo che ci viene a noioa, non si puó sempre ricorrere all'insalata di riso o di pasta perché fanno ingrassare e soprattutto si vuole sempre qualcosa di fresco magari liquido, ma nutriente...e cosa vi propone la vostra Fata delle Nevi oggi?
Un bel frullato di banana e avocado che potete benissimo sostituire con il pranzo, é rinfrescante, é nutriente ed é veloce da fare.
Di cosa avete bisogno?

1 banana
1 avocado
2 bicchieri di succo di arancia, possibilmente appena spremuto
1 pizzico di zenzero


...ed il frullatore.

Io non ho potuto spremere le arancia fresche, anche perché adesso, almeno quassú non le trovo tanto succose e per farne 2 bcchieri non oso pensare di quante arancia avrei avuto bisogno, cosí ho comprato il succo di arancia, tutto naturale senza additivi che trovo al supermercato.
Per averlo fresco sia la banana che l'avocado che il succo di arancia erano in frigo.

La grande sorpresa é stata che il folletto delle Nevi lo ha adorato questo frullato. Un 10+ alla mia dieta, in cui ogni giorno al posto del pranzo ho sostituito un nutriente e rinfrescante frullato di frutta e verdure...adesso che in estate abbiamo tanta scelta di frutta e verdura anche quassú...meglio approfittare, no?


La foto é presa dal web.

Friday, 2 August 2013

MELANZANE AL FORNO CON FORMAGGIO FETA

L'estate é la stagione anche delle melanzane e delle zucchine,io ho  scoperto di amare tantissimo le melanzane, siccome in questo periodo, non sono care neppure quassú nella terra di Babbo Natale, mi sono sbizzarita per due giorni con le ricette con le melanzane.
Quella che vi propongo oggi la potete servire sia come antipasto che come contorno,io ne ho fatto un piatto unico. Successivamente vi diró se un paio di variazioni che ho intenzione di farci, avranno successo o meno; intanto ecco la ricetta originale.
Io non ho messo il basilico come decorazione, perché al negozio era finito, ma nella ricetta originale c'é.

BUON APPETITO.

MELANZANE AL FORNO CON FORMAGGIO FETA

  • 2 melanzane ( circa 700gr)
  • ½ dl di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • ½ cucchiaino di pepe nero
  • 5-6 pomodori (circa 500gr)
  • 150gr di formaggio feta
  • menta essiccata tagliata fina fina
  • basilico
PREPARAZIONE
 
1. Tagliare le melanzane per la loro lunghezza ogni "fetta" alta circa 1 cm. Fate in modo che avrete con le due melanzane 12 fette. Ponetele nella teglia del forno una vicina all'altra.
 
2. Spargetele con l'olio, salatele e impepatele. Scaldare il forno a 225º C, fatele cuocere in forno per circa 20 minuti.
 
3.Tagliare i pomodori a fette, tritate il formaggio feta. Togliere le melanzane dal forno e ponetevi sopra il pomodoro ed il formaggio feta.
 
4. Rimettetele in forno e fatele cuocere per altri 10 minuti. Quando sono pronte toglitele dal forno, cospargetele con la menta e decoratele con le foglie di basilico
 
 
Servitele come antipasto o contorno.
 
© all rights reserved on the picture.